Tennis: Tuo figlio gioca a tennis come vuoi tu? – tennistalker

Un ringraziamento speciale a Elly Prior di professional-counselling.com per questo articolo per i talkers!!

0
2580
Che tipo di genitore sei?

Tennis – Sei preoccupato per il comportamento e/o le prestazioni di tuo figlio nel tennis, sia durante le lezioni di tennis che durante le partite di tennis?

Ecco alcuni dei motivi più comuni per cui potresti sentirti ansioso/preoccupato o addirittura “stressato”. Puoi percepire tuo figlio o tua figlia: generalmente “non si comporta” come vorresti che facesse, non presta abbastanza attenzione all’allenatore di tennis e non si concentra sul tennis playing, generalmente non é abbastanza competitiva, non vince partite importanti o “facili” o non é abbastanza sicuro.

Inoltre, potresti pensare che l’allenatore di tennis di tuo figlio non stia trattando tuo figlio o tua figlia come vorresti: troppo duro o troppo morbido.

Quel che riguarda il tennis coach

Puoi star certo che il tuo allenatore di tennis è preoccupato quando sente espressioni come:

Come potresti perdere contro di lui/lei?
Perché hai commesso così tanti doppi falli?
Non dovresti perdere palle così facili!
Tuttavia, lui/lei vuole lo stesso per tuo figlio come te: una grande esperienza di tennis mentre sviluppi il bambino nel miglior giocatore di tennis di cui è capace.

Lui o lei insegnerà a tuo figlio/a: lavoro di squadra, ‘attaccamento’, duro lavoro e determinazione.

Oltre a praticare le abilità del tennis, tuo figlio imparerà anche come fallire, rialzarsi e “andare avanti” senza problemi.

Tu o tuo figlio?

Potresti aver notato che le preoccupazioni che ho menzionato si dividono approssimativamente in due categorie. Una categoria riguarda principalmente le tue preoccupazioni per il benessere di tuo figlio, l’altra riguarda più le prestazioni di tuo figlio.

Tuttavia, le tue preoccupazioni potrebbero dire di più su di te rispetto a tuo figlio o tua figlia. So che questo potrebbe sembrare un po’ duro e potresti istintivamente volerti difendere.

Tuttavia, resta con me per un momento: voglio davvero il meglio per te e tuo figlio. Voglio davvero che entrambi godiate e otteniate il massimo da questa grande opportunità di giocare a tennis senza inutili pressioni e/o angoscia.

Vuoi sapere come gestire lo stress e far diventare tuo figlio un giocatore migliore? Se si, continua a seguirci, sempre qui su tennistalker!!