More
    TennisTalker MagazineCuriositàCampioni di tennis: si nasce o si diventa? Vediamo!
    Pubblicato in:

    Campioni di tennis: si nasce o si diventa? Vediamo!

    Come si diventa campioni di tennis?

    È il prodotto dell’allenamento e di un buon coaching, o ci sono alcune abilità innate che determinano chi ce la fa e chi no?

    Ricordi quando eri a scuola, c’erano sempre dei bambini estremamente intelligenti nella classe di matematica?

    Potrebbero trovare le risposte molto più rapidamente del resto della classe.

    Eppure la maggior parte di quei ragazzi intelligenti non aveva avuto più lezioni di matematica degli altri ragazzi.

    Le lezioni di matematica hanno fornito loro un “addestramento” aggiuntivo per sviluppare quel dono a un livello superiore.

    In effetti, potrebbero essere insegnati loro matematica di alto livello e continuare a seguirli, mentre il resto non capirebbe anche se l’argomento fosse spiegato loro più e più volte.

    Il tennis è, secondo chi ha scritto questo articolo, una storia molto simile. Tranne che è molto più complesso.

    Un genio in matematica è brillante quando si tratta di risolvere equazioni, ma può essere davvero scarso in lingue straniere, storia e altre materie. Per non parlare dell’educazione fisica…Ovviamente è tutto soggettivo e dipende dalle abilità personali. Intento di questo articolo non è giudicare le abilità di nessuno.

    Ma se uno vuole essere brillante nel tennis, allora deve essere al di sopra della media in molte abilità diverse. Eccone solo alcuni:

    Quindi, quando si tratta di diventare un campione di tennis, il giocatore deve GIÀ essere dotato (talento o potenziale) nella maggior parte delle abilità sopra menzionate.

    È solo attraverso l’allenamento e un buon coaching che il giocatore può finalmente svilupparsi al potenziale che è dentro.

    Ma se non c’è abbastanza talento nella maggior parte di queste abilità, allora il giocatore non può raggiungere il tennis di alto livello, non importa quante ore dedichi all’allenamento e non importa chi lo stia allenando.

    Il seguente articolo è stato tratto da Tennismindgame. Il motivo? Per analizzare con voi un fenomeno molto comune: quello dei limiti imposti a determinati atleti perché considerati poco talentuosi

    Cosa ne pensate a riguardo? Ritenete che atleti professionisti si nasca o si diventi? Fateci sapere la vostra, siamo curiosi!

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari