USA vs EU: come é vissuto lo sport a scuola – tennistalker

Scopri come combinare scuola e sport e quali sono le principali differenze tra le scuole europee e quelle statunitensi!

0
1548
USA vs EU
source:https://www.wep.it/take-the-leap/come-funziona-sistema-scolastico-americano/

USA vs EU – Studiare e fare sport in Italia é possibile. Vediamo un momento le differenze tra gli studi europei e quelli statunitensi. Non sei obbligato a spostarti!

Quando Greg Watts era direttore di un’associazione di scambi culturali con un pubblico in cattività di studenti delle scuole superiori americane sul suo autobus, ha apprezzato l’opportunità di evidenziare le differenze importanti e / o divertenti tra le scuole superiori in Europa e l’esperienza scolastica americana. Di seguito sono riportati alcuni di questi punti salienti, tratti da interviste che ha tenuto con alcuni amici tedeschi, francesi e italiani. Questa è solo una raccolta di differenze inaspettate e affascinanti emerse durante un caffè con gli amici sulla loro vita al liceo. Non è scientifico, esaustivo o completo, ma è semplicemente troppo divertente!

Dimensioni della struttura scolastica stessa – USA vs EU

Le strutture scolastiche americane sono molto più grandi delle loro controparti europee. La differenza principale è che le scuole superiori in Europa non hanno palestre e campi di atletica adiacenti. Un amico tedesco ha raccontato come quattro scuole superiori di Monaco condividevano la stessa palestra della città di Monaco per la lezione di educazione fisica.

Squadre sportive – USA vs EU

Non ci sono squadre sportive legate alle scuole superiori europee. Gli studenti delle scuole superiori che desiderano praticare sport possono partecipare a squadre basate sulla comunità. Un amico francese ha spiegato come la squadra di calcio in cui giocavano gli studenti delle scuole superiori era un’associazione di impiegati dell’ufficio postale locale. Due amici tedeschi che hanno frequentato un liceo americano per un anno hanno notato come ci fosse molto più “spirito scolastico” nelle scuole superiori americane e lo hanno attribuito alle squadre sportive. In una nota a margine, le cheerleader sono forse la manifestazione centrale dello spirito scolastico americano. La maggior parte degli europei che ho conosciuto sono affascinati quando vedono una vera cheerleader dal vivo. Prima del loro primo avvistamento, avranno visto solo cheerleader in TV.

Armadietti

Le scuole superiori in Europa non hanno armadietti. Gli studenti portano con sé i loro libri. Ma questo non è così oneroso come potrebbe sembrare: gli europei cambiano classe molto meno frequentemente degli americani. In Germania, potresti cambiare classe solo per il tuo corso di scienze; per tutte le altre classi, gli insegnanti ruotano su di te. In Italia, gli studenti delle scuole superiori sono nella stessa classe tutto il giorno, con pause di tre o quattro minuti quando gli insegnanti ruotano (e una pausa più lunga di 15 minuti a metà mattina per prendere l’espresso dal distributore automatico).

Nessun parcheggio per studenti

Le scuole superiori in Europa non hanno parcheggi; in un’Europa compatta e favorevole ai trasporti pubblici, gli studenti vanno a scuola in autobus, treni, tram e / o biciclette. E in ogni caso, nella maggior parte dei paesi europei l’età per guidare è 18 anni, il che significa che praticamente nessuno studente delle scuole superiori avrebbe la patente, figuriamoci un’auto.

Ci sono diversi tipi di scuole superiori tra cui scegliere

Negli Stati Uniti, abbiamo scuole superiori professionali e tradizionali con la stragrande maggioranza degli studenti che frequentano scuole superiori universitarie. In Europa, ci sono, in generale, tre tipi di scuole superiori, che potrebbero essere riassunte in: (1) professionale, (2) professionale (ad esempio, formazione per specifici campi dei colletti bianchi) e (3) college-track. In Europa, la percentuale di studenti che frequentano scuole tradizionali è maggiore di quella degli Stati Uniti (una valutazione aneddotica su cui tutti i nostri intervistati erano d’accordo; non abbiamo dati concreti al riguardo).

Giorno di scuola

In Francia, la giornata scolastica è un po’ più lunga che negli Stati Uniti: dalle 8:00 a mezzogiorno del mattino e poi alle 14:00 alle 18:00 nei pomeriggi. I mercoledì sono mezze giornate (solo la mattina), ma lo sono anche i sabati! Gli studenti francesi coinvolti negli sport di comunità si adatterebbero a questo mercoledì e sabato pomeriggio. L’Italia ha anche un programma dal lunedì al sabato, con tutti i giorni dalle 8:00 alle 13:00. Le scuole superiori universitarie terranno anche sessioni pomeridiane (fino alle 17:00) tre volte a settimana. L’orario scolastico tedesco è notevole per i suoi requisiti di frequenza relativamente lassisti. Per ottenere il credito per la partecipazione orale e per poter sostenere l’esame finale, gli studenti tedeschi di 11 ° e 12 ° grado devono solo mantenere un tasso di frequenza del 60%. E gli studenti dell’undicesimo e dodicesimo grado possono persino firmare i propri moduli di assenza. Quindi non è raro che gli studenti tedeschi di questi gradi, diciamo, saltino le lezioni mattutine e si presentino a una particolare lezione pomeridiana. (Questo può anche essere comune in altri paesi europei, ma solo i tedeschi ne hanno parlato. In generale, gli studenti europei conducono esistenze meno irreggimentate rispetto alle loro controparti americane, qualcosa di simile alla libertà che gli studenti americani sperimentano solo la prima volta al college.)

Accademici

Secondo i tedeschi, il sistema scolastico è più rigoroso, accademicamente parlando. Il loro verdetto: le scuole tedesche sono più impegnative dal punto di vista accademico. Ci sono un sacco di carte da consegnare, sostenevano, e “ciò che è scritto conta”; hanno fatto confronti sfavorevoli alle loro esperienze nelle scuole superiori statunitensi, dove hanno scoperto che sarebbe stato dato credito per cose non legate ai contenuti come il raggiungimento della lunghezza della pagina desiderata. Gli esami in Germania sono affari scritti allo stesso modo, cioè nessun test a scelta multipla, che una delle ragazze tedesche intervistate ha descritto diplomaticamente come “demotivante per gli studenti tedeschi”.

Insegnanti

Queste stesse ragazze tedesche adoravano i loro insegnanti americani, che trovavano molto più motivanti degli insegnanti che avevano avuto a casa. Hanno attribuito parte di questo al fatto che la maggior parte degli insegnanti negli Stati Uniti non solo insegna ma gestisce / allena anche una delle attività extrascolastiche della scuola, come l’annuario, la squadra di hockey su prato, ecc. Il risultato, hanno detto, è che gli insegnanti conoscono gli studenti sia dentro che fuori dal curriculum e quindi possono stabilire legami autentici con i loro studenti.

USA vs EU – Cosa ne pensi delle differenze tra le scuola americane e quelle europee? Ti trovi d’accordo? Faccelo sapere in un commento, sempre qui su Tennistalker!

source: https://blog.eftours.com/tours/focus-european-high-schools by Greg Watts