More
    TennisTalker MagazineRubricheBenessereYoga per il tennis: 5 posizioni da ricordare
    Pubblicato in:

    Yoga per il tennis: 5 posizioni da ricordare

    Lo yoga per il tennis é stato pensato perché questo sport include molti affondi veloci, oscillazioni e torsioni sul campo, per non parlare della richiesta di concentrazione e di una mente chiara durante le partite.

    Il tennis di solito è uno sport unilaterale, il che significa che un lato del corpo tende a essere più sviluppato dell’altro. C’è un lato dominante che ottiene più azione e le ginocchia e le caviglie ottengono la loro parte durante gli affondi e gli sprint.

    Lo sviluppo disuguale del corpo può portare a disallineamenti muscolari con conseguente dolore alla schiena, ai fianchi e persino alle gambe e alle ginocchia.

    Lo yoga offre ai tennisti un aumento della mobilità, dell’equilibrio muscolare e dell’equilibrio nella colonna vertebrale. Quando i fianchi sono rigidi, lo stress del movimento va spesso alle ginocchia. Pertanto i tennisti beneficiano anche dell’apertura dei fianchi e dei muscoli posteriori della coscia per migliorare nei movimenti rapidi durante il gioco.

    Le posizioni dello yoga per il tennis

    • Posizione del gatto, o della mucca
    yoga per il tennis

    Per riscaldarti e allungare la schiena, esegui alcuni round del movimento chiamato del gatto, o della mucca. Inizia su mani e ginocchia. Mentre inspiri, solleva il torace e il coccige verso il soffitto e mentre espiri, inarca la schiena, premi attraverso le scapole e lascia cadere la testa. Senti i muscoli sulla schiena e fai attenzione se una parte si sente più tesa dell’altra. Fai 6-8 giri lenti. Questa é la prima posizione consigliata nello yoga per il tennis.

    • Gomukhasana
    yoga per il tennis

    Un’ottima posa per allungare i fianchi esterni, le spalle e le braccia allo stesso tempo. Poiché questa è una posa asimmetrica, sarai più in grado di sentire le differenze tra le due parti e modificare la tua pratica di conseguenza. Inizia su mani e ginocchia, avvicina il ginocchio destro alle mani e porta il piede destro sopra il ginocchio sinistro.

    Le gambe sono incrociate e puoi allargare i piedi in modo da abbassarti lentamente tra i piedi. Siediti, volendo, su un blocco per facilitare la posa sulle ginocchia. Prendi la mano destra parallela al pavimento, gira il pollice verso il pavimento e piega il braccio dietro la schiena. Porta la mano sinistra verso il soffitto, con il palmo rivolto all’indietro e piega il gomito per abbassare. Se non riesci a toccarti la mano, puoi prendere una cintura o un asciugamano per avere più spazio. Rimani fino a un minuto, quindi cambia lato.

    • Stretching dei polsi

    Ci sono molti strati di legamenti nei polsi che possono essere danneggiati da movimenti ripetitivi. I movimenti lenti di Yin sui polsi possono rendere questi tessuti più spessi e più forti. Puoi tenere le gambe nella posizione della mucca o venire a sederti sulle mani e sulle ginocchia.

    Porta i palmi delle mani sul pavimento, le dita rivolte verso di te. Regola la posizione dei polsi in modo da poter portare il palmo a terra. Sentirai un allungamento all’interno dell’avambraccio e una leggera pressione sui polsi. Resta per un minuto. Se eri seduto in nella posizione della mucca, ricordati di cambiare anche le gambe.

    Ulteriori posizioni per lo yoga per il tennis

    • Posizione del piccione

    La posa del piccione offre una posizione di apertura profonda dell’anca, allungando i quadricipiti e i flessori dell’anca per il lato della gamba che è puntato verso la parte posteriore. Inizia su mani e ginocchia e fai scorrere il ginocchio destro tra le mani.

    Fai attenzione al ginocchio destro e, se il ginocchio si sente stressato, avvicina la caviglia destra all’anca. Centrati in modo che il tuo peso sia uniforme. Puoi sostenere la parte superiore del corpo con le mani, oppure abbassarti ai gomiti o persino completamente sul pavimento. Rimani tre minuti, quindi cambia lato.

    • Parivrtta Trikonasana

    Il triangolo rotante allunga la colonna vertebrale, il torace e le spalle. Inoltre rinforza e allunga le gambe e può migliorare il tuo equilibrio. Inizia in piedi con i piedi alla larghezza delle spalle e il piede sinistro indietro.

    Lascia il piede destro rivolto in avanti, mentre giri il piede sinistro leggermente verso l’esterno. Square i fianchi verso la parte anteriore del tappetino e posiziona la mano destra sul fianco destro. Mentre inspiri, porta la mano sinistra in alto e, espirando e allargando i fianchi, allunga la mano in avanti e posiziona la mano sinistra all’esterno della gamba destra (usa un blocco se hai bisogno della lunghezza extra).

    Ruota la parte superiore del corpo verso destra, tenendo la mano destra sull’anca o estendendola verso il soffitto. Fai 3-5 lunghi respiri qui.

    Queste sono alcune delle posizioni che gli esperti consigliano per chi pratica uno sport come il tennis. Vi consigliamo di metterle in pratica con cautela e rispettando i vostri tempi.

    Praticate yoga per il tennis? Che benefici riscontrate a livello sportivo? Fatecelo sapere, sempre qui su TennisTalker.it!

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari