More
    TennisTalker MagazineRubricheBenessereIdromassaggio: benefici e svantaggi
    Pubblicato in:

    Idromassaggio: benefici e svantaggi

    Dopo avervi parlato del benefici della sauna post-allenamento, eccoci di nuovo a parlarvi di un altro toccasana: l’idromassaggio!

    L’idromassaggio non é altro che una pratica che unisce i benefici della massoterapia, con quelli dell’idroterapia. É un massaggio idrico pressurizzato, che accorpa bolle d’aria, getti d’acqua e temperatura costante per rigenerare l’organismo. Ogni getto può essere direzionato e ne può essere regolata la potenza, così come la temperatura dell’acqua, che non dovrebbe superare i 37-38 gradi.

    idromassaggio

    L’idromassaggio é diventato tale solo nel XIX secolo ma abbiamo riscontri dell’utilizzo dell’acqua a scopo terapeutico già nell’antica Roma. Molte persone, infatti, avevano l’abitudine di recarsi alle terme per trarre vantaggio dei benefici di un elemento che ci costituisce per circa il 60% (la percentuale varia poi in base al peso e all’età).

    I benefici dell’idromassaggio

    La balneoterapia é una pratica che permette di rilassare corpo e mente allo stesso tempo. Dona relax, riposo e benessere psico-fisico in breve tempo.

    La temperatura calda scioglie i nervi tesi e i muscoli contratti, ed é particolarmente consigliata per le persone in sovrappeso o per coloro che soffrono di diabete e hanno una scarsa mobilità, regolando i livelli di zucchero nel sangue e drenando i liquidi. I getti d’acqua consentono infatti di risvegliare i tessuti che solitamente sono meno irrorati donando vigore e tonicitá.

    Mentre il getto caldo, infatti, rilassa, quello freddo tonifica. La pelle ne trarrà sicuramente giovamento, risultato più lucida, tonica e libera dalla buccia d’arancia.

    La circolazione viene favorita, la pressione stabilizzata e questa pratica consente di aumentare la produzione di endorfine, che producono una sensazione di relax e benessere.

    É l’ideale per prevenire artriti, reumatismi e gotta. Inoltre, migliora la respirazione, riduce la sensazione di gambe pesanti e previene l’insonnia.

    Controindicazioni

    In generale, fare l’idromassaggio non ha controindicazioni. Bisogna avere peró alcune piccole accortezze: é consigliato fare uno scrub prima di immergersi nella vasca, e sarebbe meglio farlo alla sera, specialmente dopo una giornata faticosa. Si possono usare oli essenziali, affiancando quindi alla balneoterapia l’arometerapia, a patto però che non si produca troppa schiuma che bloccherebbe i benefici del bagno.

    Dopo l’idromassaggio, si consiglia di prendersi un momento per riposare e riprendere le energie, al fine di approfittare al meglio dei vantaggi appena ottenuti e re-idratarsi.

    Si può fare al massimo 2-3 volte alla settimana, senza superare i 15-20 minuti.

    É sconsigliato a persone che soffrono di pressione bassa, fragilità capillare, persone anziane, bambini, donne incinte, cardiopatici e soggetti debilitati.

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari