Occhiali o lenti a contatto quando si gioca a tennis?

Che cosa é meglio quando si scende in campo? Gli occhiali o le lenti a contatto?

0
2272
occhiali o lenti a contatto

Occhiali o lenti a contatto? – Il tennis é uno sport nel quale sono previsti movimenti rapidi e talvolta contorti. Chi soffre di problemi alla vista può trovarsi impreparato e non sapere come gestirsi.

Che cosa é meglio secondo voi? Gli occhiali o le lenti a contatto?

Lenti a contatto: pro e contro – Occhiali o lenti a contatto?

Le lenti a contatto si sa, sono molto comode. Qual é però il prezzo da pagare? Non dover spostare gli occhiali sul naso, non doverli tenere fermi o pulire né tantomeno indossare é un pro a cui difficilmente si può rinunciare.

É anche vero però che, nel caso non lo sapeste, le lenti a contatto vanno indossate con cura e da mani esperte. Possono cadere a causa di movimenti bruschi, appannare lo sguardo, seccarsi se si ha poca lacrimazione, bruciare e dare la sensazione di avere della sabbia nell’occhio.

D’altronde però hanno il pro di essere progettate singolarmente per ogni singolo occhio, con gradazioni specifiche e ben armonizzate, ma sarebbe meglio prenderle morbide quando si fa allenamento, per evitare che diano fastidio.

L’occhiale: pro e contro

Gli occhiali possono muoversi, cadere, appannarsi a causa del sudore, spostarsi in continuazione e in diverse direzioni, non permettere di mettere a fuoco il campo a 180 gradi e dare molto, ma molto fastidio.

Quando si fa sport non sono di certo gli alleati favoriti dall’atleta.

Eppure, se con le lenti ci si dovesse trovare male, esistono occhiali progettati ad hoc per lo sport.

Alcuni hanno dei rinforzi per non farli scivolare dal naso, altri hanno dei veri e propri elastici per mantenerli fissi in testa. Altri ancora godono di speciali lenti antiappannanti e polarizzate, intercambiabili in base alla luce che si ha in quel momento.

Con cosa ti trovi meglio? Con le lenti o con gli occhiali? Faccelo sapere, sempre qui su Tennistalker!