Health meeting – 1′ incontro con Giulio Torello

Come affrontare la ripresa in modo corretto con il farmacologo Giulio Torello

0
1626
cervello

Come affrontare al meglio la ripresa dopo il lockdown? – Sabato 25 aprile si é tenuto sul nostro profilo Instagram @tennistalker.it un Health meeting. Un vero e proprio appuntamento con la salute, con il farmacologo ed esperto di nutrizione Giulio Torello.

Durante la diretta Instagram sono state trattate differenti tematiche, tutte incentrate sulla ripresa. La ripresa, ovviamente, di una vita normale, libera e sana. Una ripresa fatta di libertà di muoversi, di fare sport e soprattutto di informarsi per poterla condurre nel modo più sano possibile.

All’esperto sono state poste diverse domande, prima fra tutte:

Come possiamo noi tennisti potenziare il sistema immunitario? – Health meeting

health meeting

L’esperto ha risposto alla domanda sottolineando l’importanza dell’attività fisica, primo vero modo per mantenere in salute il sistema immunitario e l’intero corpo.

Un’attività fisica però ben pensata, commisurata al periodo di stop che i muscoli in un modo o nell’altro hanno vissuto in questo ultimo periodo.

Mantenere uno stile di vita sano, alimentarsi in modo corretto e riprendere l’attività fisica gradualmente sono tra gli obbiettivi di questa nuova e ormai prossima ripresa.

In particolare la ripresa, ha specificato l’esperto, dev’essere graduale soprattutto in sport come il tennis che provoca sempre in misura variabile un certo grado di “stress”, meccanico e metabolico. Ciò causa infiammazione e stress ossidativo con conseguente formazione di radicali liberi dannosi per i muscoli.

Come alimentarsi in modo corretto durante la ripresa?

health meeting

Bisogna preferire oltre ai cibi energetici quelli che contengono più antiossidanti naturali, quali kiwi, avocado, cavoli, carote, pomodori, pesce, noci (ricchi di omega 3 che offrono una protezione a livello articolare) e grana padano, ricco di zinco e selenio.

Quindi il tennista può combattere i radicali liberi in eccesso sia con l’alimentazione ricca di antiossidanti sia con un allenamento volto a migliorare la capacità aerobica. Quest’ultima, aiuta a prevenire gli infortuni, in quanto il muscolo viene sufficientemente “ossigenato” sia nelle fasi di stress che in quelle di recupero.

Il farmacologo ha consigliato, oltre a mantenere un alimentazione corretta e bilanciata, di integrare in questo periodo vitamina c, mix di fermenti lattici, zinco, selenio e q10. Sí quindi agli integratori di qualità, specifica.

Si possono usare dopo l’allenamento delle creme antinfiammatorie anche naturali e prodotti vaso dilatatori per aiutare i muscoli a riprendersi in breve tempo.

Può essere utile anche ingerire della glutammina in polvere. In questo momento in cui le difese immunitarie devono funzionare al meglio è consigliabile assumere 5g./dose post workout.

Sí anche agli aminoacidi ramificati, di cui abbiamo parlato sempre qui sul nostro blog qualche giorno fa.

La dieta dev’essere indubbiamente carburata in base alla persona e al periodo, che, in questo caso, é la ripresa mentale e fisica, migliorando l’energia fisica e riducendo il danno muscolare.

Fondere un allenamento bilanciato alle proprie esigenze, introducendo integratori nella dieta e dando tempo al corpo di riprendersi é la chiave per ricominciare con il piede giusto.

In conclusione se l’obiettivo è riprendere a fare sport, rimanere in buona salute, con le difese immunitarie che funzionano correttamente bisogna mangiare bene, integrarsi nei momenti corretti, con le giuste quantità e recuperare bene. 

Hai perso la diretta? Clicca qui per rivederla sul nostro profilo @Instagram!

Ringraziamo Biosphaera Pharma per aver messo a nostra disposizione i suoi esperti, continuate a seguirci per non perdere i prossimi Health meetings!