More
    TennisTalker MagazineCuriositàAdidas e il campo da tennis galleggiante sulla barriera corallina - stop alla plastica
    Pubblicato in:

    Adidas e il campo da tennis galleggiante sulla barriera corallina – stop alla plastica

    Adidas sta costruendo un gigantesco campo da tennis galleggiante appena al largo della costa australiana e, in questo modo, sta cercando di aumentare la consapevolezza dell’inquinamento negli oceani.

    Il gigante dell’abbigliamento sportivo ha svelato l’enorme campo a grandezza naturale, costruito su una chiatta galleggiante, che è stato spinto nella Grande Barriera Corallina, il più grande sistema di barriera corallina del mondo, che abbraccia la costa del Queensland nell’Australia nord-orientale.

    Fedele al suo messaggio che promuove oceani più puliti, il campo è stato costruito utilizzando materiali plastici riciclabili. Successivamente è stato donato a una scuola locale. Adidas si è impegnata a utilizzare materiali riciclabili per il 90% delle sue linee di abbigliamento entro il 2025.

    Adidas si è impegnata a utilizzare materiali riciclabili per il 90% delle sue linee di abbigliamento entro il 2025. Per gentile concessione dell’Adidas Adidas ha messo il suo marchio dietro una campagna per porre fine allo scarico di rifiuti di plastica negli oceani. Per attirare la pubblicità del campo da tennis ecologico, la compagnia ha tirato fuori le stelle olimpiche australiane Ian Thorpe e Jessica Fox. “Entro il 2050, ci sarà più plastica che pesci nei nostri oceani”, ha detto Thorpe. “È un problema che ha raggiunto proporzioni insondabili”.

    Adidas si è anche impegnata a produrre prodotti utilizzando mezzi ecologici. La società afferma che eliminerà il poliestere dalla produzione entro il 2024. Uno dei preferiti dai marchi di abbigliamento sportivo, il poliestere conferisce ai tessuti una maggiore elasticità e assorbe meno umidità, rendendolo facile da indossare per gli atleti. Ma il poliestere proviene dal petrolio e non è biodegradabile. Adidas si è impegnata a utilizzare materiali riciclabili per il 90% delle sue linee di abbigliamento entro il 2025, secondo Elle. Dal 2019, Adidas ha prodotto decine di milioni di paia di scarpe da ginnastica utilizzando plastica riciclata recuperata dall’oceano. Ha anche promesso di ridurre la propria impronta di carbonio del 30% entro il 2030. I rivali di Adidas nel settore dell’abbigliamento hanno anche promesso di muoversi verso la sostenibilità nel marketing dei loro prodotti.

    source: New York Post

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari