More
    TennisTalker MagazineTennis TTIntervisteTennistalker intervista... BUBLIK! - YOXOI
    Pubblicato in:

    Tennistalker intervista… BUBLIK! – YOXOI

    Cari talkers, la società che segue la comunicazione per Yoxoi ha organizzato uno shooting con Bublik a Padova qualche giorno fa, a cui il team di tennistalker ha preso parte.

    Il tennista si è dimostrato particolarmente disponibile, caratteristica che da sempre lo contraddistingue, e ci ha rilasciato un’intervista, qui apposta per voi!

    Hai degli amici nel circuito ATP? C’è qualcuno che preferisci?

    In generale posso dire che andiamo tutti molto d’accordo. Con alcuni ragazzi ci sono praticamente cresciuto, come per esempio Tommy Paul, Riley o Manovich. Della mia generazione mi trovo bene con Benoit, ma praticamente un po’ con tutti.

    Ti ricordi quando hai giocato contro Sinner e gli hai detto, alla fine del match: ‘tu non sei reale’. Come mai hai detto una cosa del genere?

    Ricordo che alla sua età non facevo ciò che faceva lui, o meglio, non giocavo nel modo in cui lui gioca ora. Andiamo molto d’accordo, penso che dia un bel contributo a questo sport, e a vederlo giocare cosi bene mi è venuto spontaneo dire ‘tu non sei umano!’ – scherza Bublik.

    C’è qualche vittoria che ricordi con piacere?

    Mi ricordo la vittoria contro Roberto Bautista nel 2016. Credo sia stato il momento in cui ho finalmente iniziato a credere in me stesso, dopo quella vittoria. So di aver avuto fortuna, ma ero giovane ed è stata una grande partita per me.

    Cosa ti piace e cosa non ti piace del tennis?

    Non mi piace viaggiare. Sono un tipo che ama stare a casa propria. Per me la quarantena è stata un toccasana. Poter stare a casa mia, mangiare le mie cose, vivere la mia vita normale e tutto quanto. Giocare a tennis è sempre stato il mio sogno, ed arrivare tra i più grandi è una gioia immensa per me, nonostante viaggiare non faccia per me.

    Come ti vedi tra 10 anni?

    Mi immagino bevendo del Chianti da qualche parte in Toscana – scherza. Mi immagino anche con una famiglia da accudire.

    Come ti trovi con il brand YOXOI?

    Molto bene. Il materiale è il DUEXTRE (ndr. Dryarn, Tencel e poliestere) che assorbe molto bene il sudore, non appesantendoti. A volte uso le t-shirts anche per uscire perché sono molto confortevoli. La qualità è ottima!

    Ringraziamo Bublik e YOXOI per il tempo dedicatoci e per l’invito ricevuto.

    Vi è piaciuta l’intervista? Cosa avreste voluto chiedere a Bublik? Scrivetecelo nei commenti!

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari