More
    TennisTalker MagazineRubricheTennis CoachCosa devo fare per vincere la partita?
    Pubblicato in:

    Cosa devo fare per vincere la partita?

    Come si realizza un piano di gioco efficace, si mantengono concentrazione e nervi saldi, si gestiscono le risorse fisiche, si raddrizzano i colpi sbagliati nelle giornate storte? – Luca Bottazzi

    A queste domande si legano altri numerosi interrogativi, che verranno di volta in volta introdotti in maniera fruibile in questo nuovo appuntamento, dedicato a tutti gli appassionati. Sempre che l’idea risulti di qualche interesse, è bene sapere come le risposte del caso si trovino per l’appunto all’interno della disciplina del tennis. Il gioco per eccellenza della mente e del corpo, secondo i migliori esperti e la letteratura internazionale.

    Per queste semplici ragioni la conoscenza di una materia tanto complessa, non può essere certo liquidata con superficialità. In particolare, da tutti coloro i quali desiderano realmente trovare una via funzionale per migliorare i propri risultati, a qualsiasi livello.

    Quali sono allora i fondamenti generali di questa nuova iniziativa? – Luca Bottazzi

    A tutti gli effetti, gli stessi passano attraverso la scoperta del “Sapere” (la Teoria), punto di partenza imprescindibile per acquisire nuovi occhi e un cervello tennistico efficiente per poter quindi sviluppare, attraverso il “Fare” (la Pratica), la crescita di maggiori competenze: il “SAPER FARE”.

    In altre parole, per comprendere appieno quanto appena detto, basta unicamente immaginare per un breve istante un conducente alla guida di un’automobile. Un individuo al volante di una vettura performante (mezzo metaforicamente correlabile ai materiali usati nel gioco contemporaneo), ma contestualmente impreparato nel cogliere i mutamenti delle condizioni ambientali (visibilità, pioggia, neve, traffico, viabilità, destinazioni, lo stato psicofisico dello stesso conducente, ecc.), e di conseguenza al come adattarsi alla variabilità delle circostanze.

    Ebbene, da questa situazione quali effetti si potrebbero mai generare?

    Questo è solo un semplice esempio pratico capace di dimostrare quanto padroneggiare la teoria sia necessario al progresso della pratica. Teoria che del resto corrisponde al timone della barca, per dirla con le parole dell’immenso Leonardo.
    In tal maniera, grazie a un percorso in grado di fare a suo modo scuola, è possibile fornire alle persone interessate tutti quei suggerimenti utili per riuscire a rendere al meglio delle proprie potenzialità. Scoprendo così insieme il momento in cui è opportuno restare con i piedi per terra e quando invece vale la pena osare, cercando la luna per arrivare alle stelle.

    Luca Bottazzi

    Per acquistare il libro, o gli altri che ha scritto, clicca qui!

    Ti é piaciuto l’articolo? Se si, preparati perché Luca Bottazzi tornerà a far sentire la sua voce!

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari