La voce dei circoli: ecco il C.T. San Giorgio del Sannio, frutto degli sforzi di una famiglia che dedica al tennis anima e cuore

Conosciamo la famiglia Pepe, che al circolo di San Giorgio del Sannio dedica anima e cuore da generazioni

0
1907
la voce dei circoli

Per arrivare a San Giorgio del Sannio partendo da Napoli si imbocca la A16, dopo Avellino, prendendo l’uscita di Benevento, che apre una comoda strada per arrivare in pochi minuti al circolo.

Due delle figure portanti del circolo, oltre al Presidente e alla moglie Antonietta, sono Daniele e Antonio Pepe, ottimi seconda categoria e maestri. Tennistalker ha fatto due chiacchiere con loro, ecco cosa ci hanno raccontato:

Come nasce il vostro circolo? Potete raccontarci un aneddoto? – La voce dei circoli

“Il circolo tennis San Giorgio del Sannio ha circa 40 anni di storia, siamo partiti con la presidenza del prof. Santucci e un solo campo ed ora siamo arrivati ad avere 4 campi e un bel movimento tennistico alle spalle. Il club e’ gestito dal 2008 dalla famiglia Pepe, Michele, il capostipite, la moglie Antonietta e i figli Daniele e Roberto (maestri oltre che atleti di interesse nazionale). Antonio Pepe, tecnico nazionale e pilastro inamovibile della nostra squadra di serie B dedica invece interamente il suo tempo alla cura dell’importante settore agonistico. Una famiglia estesa, insomma, focalizzata sulla crescita del movimento nel nostro territorio”.

la voce dei circoli

Come state vivendo la crisi economica post lockdown? E’ ripartita per voi la serie B. Come siete riusciti ad organizzare un campionato così costoso con trasferte lunghe e impegnative? – La voce dei circoli

“Il periodo del lockdown ha creato un grave danno alle casse del circolo però piano piano stiamo cercando di risollevarci. Grazie all’aiuto di qualche sponsor, che nonostante il periodo difficile ha deciso di darci una mano, e grazie alla passione del presidente Michele Pepe, che si è impegnato personalmente, siamo riusciti ad organizzare una buona squadra anche quest’anno prevalentemente composta da atleti cresciuti nel nostro vivaio. Giocheremo la prima impegnativa trasferta a Siracusa in un girone “rovente”, anche per l’inusuale periodo dell’anno, composto integralmente da club calabresi e siciliani”.

Potendo esprimere un desiderio cosa aggiungereste al vostro Tennis Club? Quale potrebbe essere un plus per chi vive il circolo?

“Beh, sicuramente una nuova club house in grado di accogliere i numerosi genitori e soci che frequentano quotidianamente la nostra struttura. Il nostro circolo fonda la sua visione sulla qualità dei rapporti con gli appassionati e disporre di un luogo confortevole costantemente animato di conversazioni sul tennis sarebbe fantastico. Per il momento stiamo già lavorando a spogliatoi migliori che potrebbero farci fare un bel salto di qualità nell’offerta dei nostri servizi sportivi”.

Come giudicate il Tennis Italiano in generale, dal movimento di base alla gestione della Federazione, dagli atleti di punta ai giovani che si affacciano sulla scena internazionale?

“Negli ultimi anni il movimento italiano è cresciuto tantissimo, sia come numeri che come livello degli atleti di punta, questo è anche merito del lavoro della federazione italiana tennis che sta puntando molto sui giovani. Speriamo di avere presto un numero 1 del mondo italiano”.

Sul tema giovani e agonisti, il vostro circolo come è organizzato e che progetti avete su questo punto? Come si evolverà la struttura nel breve e medio periodo?

“Il circolo punta molto sull’attività agonistica, fornendo loro tutto quello di cui hanno bisogno, i ragazzi sono seguiti dal tecnico nazionale Antonio Pepe che svolge davvero un ottimo lavoro dedicandosi completamente a loro. Molti ragazzi ci raggiungono anche da fuori regione per allenarsi con noi e questo ci fa capire che siamo sulla strada giusta. Abbiamo già alcuni under in seconda categoria e diversi atleti che si impongono anche in competizioni nazionali”.

Ringraziamo il circolo tennis San Giorgio del Sannio per averci raccontato la sua storia, facendo gli applausi alla famiglia Pepe per il duro lavoro che svolge.

—> Clicca qui per vedere la scheda del circolo <—-

Avete un circolo? Volete farci sentire la vostra voce? Non esitate a contattarci, sempre qui su tennistalker!