Calzini per il tennis: un accessorio da non sottovalutare

I calzini sportivi sono un elemento tanto importante quanto sottovalutato, vediamo perché

0
1650
calzini per il tennis

I calzini per il tennis sono un accessorio che spesso viene sottovalutato. Questo perché di frequente gli atleti tendono a preferire l’estetica al confort, predilendo modelli di calze che non sono adatte al tipo di allenamento che si sta svolgendo.

La calza altro non é che un elemento che fa da barriera tra il piede e la scarpa. Il suo obbiettivo é quello di creare il giusto attrito, garantendo confort e protezione.

Ogni piede é diverso, così come ogni modello di scarpa. Per questo motivo, ogni sportivo dovrà trovare il modello adatto al suo corpo e alle sue esigenze. Vi sono persone ad esempio che hanno una pianta del piede larga, chi più stretta, oppure chi ha un’eccessiva sudorazione, chi invece no.

Spessore, materiale, forma e taglia dei calzini da tennis: 4 punti da non sottovalutare

Scegliere un modello di cotone é sicuramente il primo passo per fare un buon acquisto. Il materiale naturale consente un’ottima traspirazione che manterrà l’attrito tra il piede e la scarpa e un buon feedback con il terreno di gioco. Viceversa, una fibra sintetica potrebbe diventare scivolosa durante gli allenamenti più intensi.

Nel tennis, il calzino fa da cavigliera, ed é spesso dotato di spessori che consentono di ‘abbracciare’ determinate zone del piede, con rinforzi posti in punti mirati che proteggono le zone in cui la pressione della scarpa é maggiore.

Ovviamente, come dicevamo prima, il tipo di scarpa cambia. Chi predilige scarpe leggere e a bassa resistenza rimedierà con un calzino a doppio spessore, onde evitare di avvertire la pressione dei lacci. Chi invece utilizza scarpe più rigide avrà calze con più punti di rinforzo per proteggere le zone più sottoposte a stress. Lo spessore in questo caso non deve essere eccessivo, altrimenti il risultato sarà una perdita di contatto e feedback con il terreno di gioco.

Solitamente, i calzini da favorire sono quelli a spessore differenziato, meglio se rinforzati nell’avampiede, nel tallone e con una fascia di pressione sull’arco plantare.

Oltre allo spessore di cui abbiamo parlato sopra, anche la taglia é importante. I calzini per il tennis devono essere giusti. Un calzino troppo lungo favorirà lo slittamento e la formazione di vesciche, mentre uno troppo stretto non permetterebbe un giusto equilibrio. In particolare, le dita non avrebbero una buona dimensione di appoggio. Inoltre, un calzino stretto e con spessori eccessivi potrebbe causare l’effetto ‘laccio emostatico’ facendo addormentare il piede durante l’allenamento.

I modelli di calzini più venduti

Dopo aver precisato che spessore, taglia, materiale e forma sono gli elementi da non sottovalutare, ecco una classifica dei modelli più venduti:

  • FILA
calzini per il tennis

Il marchio FILA é considerato un punto di riferimento in termini di confort e versatilità. Ogni calza é qualitativamente parlando un prodotto valido. Questo set arriva a metà polpaccio e si adatta a sport che non sono solamente il tennis, ma possono essere anche, per esempio, il trekking.

Clicca qui per vedere il prezzo aggiornato

  • HEAD
calzini per il tennis

Anche la marca HEAD é, assieme a Fila, una delle migliori produttrici di calze per il tennis, offrendo prodotti che sono traspiranti, confortevoli e resistenti.

Clicca qui per vedere il prezzo aggiornato

  • UNDER ARMOUR

Un poliestere in microfibra estremamente leggero “polyarmour” e con tramatura a celle aperte favorisce il passaggio dell’aria all’interno del tessuto. Il sudore evapora più velocemente, la temperatura corporea rimane costante e i tempi di affaticamento si dilatano. Il capo rimane asciutto e leggero. Ideale per l’attività fisica quando fa caldo.

Clicca qui per vedere il prezzo aggiornato