More
    TennisTalker MagazineNewsCoppa Davis: Italia stre-pi-to-sa!
    Pubblicato in:

    Coppa Davis: Italia stre-pi-to-sa!

    Vittoria degli azzurri per 2 a 1 sulla favorita squadra americana

    Parte bene l’Italia con la vittoria di Lorenzo Sonego. Per il piemontese è stata la partita del riscatto. Una stagione con alti e bassi non gli aveva assicurato un posto da titolare per le finali della Coppa Davis, ma gli infortuni di Berrettini e Sinner lo hanno portato a Malaga.

    E Lorenzo non ha deluso le aspettative battendo in due set un ottimo Tiafoe. Il punteggio finale di 6/3 7/6 è stato il frutto di un gioco aggressivo ed intelligente che ha spiazzato l’americano.

    Diciassette ace sono tantissimi e Lorenzo ha sfruttato bene la sua arma vincente. Nel secondo set Tiafoe è salito moltissimo e nel tie-break ha avuto anche il set-point per portare la partita al terzo set dove forse l’esito sarebbe stato differente.

    Sonego, intervistato da Super Tennis subito dopo il match ha dichiarato: ”E’ stata una partita di livello molto alto e la continuità è stata importante. Sono riuscito ad essere fin da subito aggressivo e gli ho creato dei problemi. Oggi ho dovuto superare alcune difficoltà, ma il servizio mi ha aiutato molto. C’è tanto pubblico italiano a Malaga e il tifo mi ha aiutato moltissimo. Questo è il bello della Davis.”

    Coppa Davis – Lorenzo Sonego contro Tiafoe

    Nel secondo incontro che vedeva opposti Musetti e Fritz, l’azzurro ha giocato un bellissimo primo set dove ha anche avuto due set-point al tie-break, ma l’esperienza e soprattutto il servizio dell’americano non gli hanno dato la possibilità di portare a casa il set.

    Nel secondo set Lorenzo era partito bene portandosi avanti per 1/0 e 40/0 sul servizio di Fritz, ma non è riuscito, o meglio, non ha neanche avuto la possibilità di concretizzare il break.

    Il punteggio finale è 7/6 6/3 per l’americano, ma come ha commentato Bertolucci, sarebbe interessante rivedere questa partita fra un anno. Ricordiamo che Musetti ha solo 20 anni, cinque in meno del suo avversario.

    Ai microfoni di Rai Sport, Lorenzo ha commentato la partita dicendo: “Ho giocato bene, peccato per il primo set. Ho avuto coraggio e forse un po’ di fretta, ma lui è stato bravo a rimanere sempre lì e ad aiutarsi con il servizio. Sono molto dispiaciuto, era un punto fondamentale soprattutto dopo l’impresa di Sonego e volevo affermarmi anch’io. Però oggi Fritz è stato più bravo di me”.

    Sul punteggio di uno pari, per la prima volta dall’inizio delle Finals, sono dovuti entrare in campo i doppisti. Fognini e Bolelli per l’Italia contro Paul e Sock per gli Stati Uniti.

    Nella panchina azzurra a fare il tifo era presente anche Berrettini che, pur non potendo giocare a causa di un problema al piede, è presente a Malaga per tifare la sua squadra.

    I “Chicchi”, hanno giocato tutti i punti con grande attenzione e grazie anche a qualche piccolo errore non previsto da parte di Sock, gli azzurri hanno conquistato due break che sono stati fondamentali per l’esito dell’incontro: 6/4 6/4 e l’Italia è in semifinale.

    Adesso non resta che attendere l’esito della sfida fra Canada e Germania per sapere chi sabato giocherà contro l’Italia.

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari