More
    TennisTalker MagazineNewsMatteo Berrettini ritorna a sfidare Djokovic, ricevendo i convenevoli del serbo!
    Pubblicato in:

    Matteo Berrettini ritorna a sfidare Djokovic, ricevendo i convenevoli del serbo!

    Si é concluso da qualche ora, secondo il fuso orario locale, il match che ha visto sfidarsi ancora una volta il nostro campione azzurro Matteo Berrettini contro l’inarrestabile Novak Djokovic.

    Secondo il serbo, Matteo rimane il migliore per quanto riguarda il servizio e il dritto, due qualitá che l’hanno portato a sfidare Novak ancora una volta.

    Berrettini quindi ci riprova, questa volta agli US Open. La partita si é conclusa con un 5-7 6-2 6-2 6-3 a favore di Djokovic, che é il n. 1 al mondo non per nulla.

    Ma il nostro azzurro ha saputo battersi fino alla fine, cedendo sul finale ormai stremato e lasciando passare avanti il campione serbo che si sfiderá in semifinale contro Alexander Zverev! Finisce come a Parigi e Wimbledon, con l’azzurro che lotta ma deve cedere al n°1 del mondo!

    La telecronaca – Berrettini vs Djokovic

    Il romano lotta come un leone, strappa il primo parziale dopo un'ora e 17' di tennis celestiale, ma poi deve soccombere all'extraterrestre di Belgrado, uomo in missione verso quel Grande Slam che lo piazzerebbe nell'olimpo dello sport. Nonostante i 17 ace, Berrettini finisce con un misero 60% di punti raccolti sulla prima, quasi il 20% in meno rispetto alla media del torneo, segno della grandezza del miglior ribattitore di sempre. Nole gioca secondo e terzo set da fenomeno, gasato anche dal tifo contro del pubblico, reso ancora più assordante dopo la chiusura del tetto dell'Arthur Ashe. Dopo quasi tre ore e mezza, Djokovic chiude e conquista la 26^ vittoria Slam consecutiva, che gli vale la 12^ semifinale a New York: sulla sua strada c'è ora Sascha Zverev, l'uomo che lo ha privato del tanto agognato titolo olimpico a Tokyo. 
    Bilancio comunque positivo per Berrettini che dopo due anni è tornato nei quarti agli Us Open. Un risultato che da lunedì prossimo gli varrà la scalata fino al n°7 della classifica ATP, firmando un nuovo best ranking e il 6° posto nella Race alle Finals di Torino. A New York il tennista allenato da coach Vincenzo Santopadre ha firmato la quarta presenza tra i migliori otto in uno Slam, la terza consecutiva in questa stagione, dopo Us Open 2019, Roland Garros e Wimbledon 2021. Quello di Matteo inoltre è stato solo il terzo quarto di finale raggiunto da un azzurro a New York dopo Barazzutti nel 1977  (si giocava a Forrest Hills e sulla terra verde) e Berrettini stesso nel 2019. Ora serve recuperare energie in vista dello sprint finale, che prevede un anomalo Indian Wells autunnale e il Masters di Bercy, ultimi due 1000 prima del grande appuntamento di Torino (tutto in diretta su Sky Sport). [Sky sport]
    source >https://www.repubblica.it/sport/tennis/2019/09/04/news/tennis_us_open_berrettini_semifinale-235217746/

    Come procederanno gli incontri? Continuate a seguirci per saperne di piú, sempre qui su Tennistalker!

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari