Federer torna sui campi! Com’è realmente andata?

    Il campione Roger Federer torna in campo e svela, o quasi, tutte le sue nuove conquiste!

    0
    1495
    Federer

    Roger Federer é tornato a giocare. Lo svizzero é rientrato dopo quattordici mesi di assenza a causa di un’operazione al ginocchio.

    Chi gioca a tennis sa benissimo che gli infortuni sono all’ordine del giorno. E per Federer, dopo anni e anni di sforzi e duri allenamenti fisici, sembrava arrivato il capolinea.

    Ma il campione svizzero non si é lasciato abbattere, anzi. Si é ripreso dopo l’operazione, grazie ad un’equipe che lo ha seguito a tutto tondo e ha ripreso pian piano gli allenamenti, con l’aiuto della fisioterapia, per poter tornare in campo.

    E questo giorno tanto atteso é finalmente arrivato. D’altronde, Federer aveva già rassicurato i fan riguardo la sua ripresa; in un’intervista di poco tempo fa aveva confermato che era ancora presto per appendere la racchetta al chiodo, e aveva lasciato dedurre di avere ancora delle carte da giocare, nonostante l’età e l’infortunio.

    Il match con Daniel Evans – Roger Federer

    Le parole del britannico Daniel Evans, che ha combattuto duramente contro Federer a Doha sono state:

    “È stato un match molto combattuto, sicuramente dà fastidio perdere. Penso di non aver sbagliato nulla, soprattutto quando ho avuto quelle palle break nel terzo set. Lui ha alzato il livello nei momenti decisivi, ho notato che negli ultimi cinque game è cresciuto molto.

    Non scendo in campo, tanto per, contro nessuno. Io scendo in campo per vincere. È stato bello allenarsi con Federer, ma non mi piace che lui oggi mi abbia battuto, il mio obiettivo qui a Doha era vincere il torneo. Non posso essere contento della sconfitta, neanche se ho affrontato Roger Federer.

    Le condizioni del match e di Roger? Oggi era dura, c’era molto tempo vento e ci siamo dovuti adattare. Lui ha regolato i propri sforzi e non l’ho visto affatto stanco, neanche nel terzo set. Penso che sia in ottima forma, già altre volte in questo mese ci siamo allenati per circa tre ore”

    Le sue parole dopo Basilashvili

    Nonostante la sconfitta del torneo successivo contro Basilashvili, però, in conferenza stampa lo svizzero si è soffermato principalmente sui lati positivi delle due intense partite giocate: “Ero fermo da così tanto tempo che sono contento di essere riuscito a giocare due partite di fila in tre set, contro ottimi giocatori. È uno step importante per me. Sento di non essere ancora al 100%, lo vedo, ma l’importante sarà essere al 100% per la stagione su erba.Potrebbe succedere prima, ma sarebbe una sorta di bonus”.

    Su Dubai: Tornare a giocare nell’ATP Tour è stato bellissimo, mi sono goduto ogni minuto passato a Doha. Un grande ringraziamento al miglior team, il più leale del mondo che mi ha aiutato ad arrivare fin qui. Ho deciso che è meglio tornare ad allenarmi e quindi mi sono ritirato dal torneo di Dubai della prossima settimana“.

    Vi é piaciuto l’articolo? Continuate a seguirci per averne altri simili, sempre qui su Tennistalker!