Qual é il tuo stile di gioco? Che giocatore sei? – Tennistalker

E tu? Che tipo di giocatore sei? Scoprilo!

0
2231
che tipo di giocatore sei?

Qual é il tuo stile di gioco? Che giocatore sei?

Ad oggi se ci riferiamo al tennis maschile possiamo distinguere a grandi linee 4/5 tipologie di giocatore.

Le tipologie: che giocatore sei?

L’attaccante da fondo” è quella tipologia di giocatore che ottiene un alto numero di colpi vincenti al termine del match, ottenuti soprattutto con un’azione pressante potente e veloce dalla linea di fondo campo e cercando di accorciare gli scambi.

Contrattaccante da fondo” è quel giocatore che ama impostare gli scambi con scambi prolungati da fondo campo; ottiene un numero di vincenti inferiore rispetto all’attaccante da fondo e solitamente tende a scambiare di più. E’ il classico “maratoneta del tennis” che ama un tennis fatto di costanza, ritmo e resistenza.

Completo a tutto campo” viene definito quel giocatore completo da un punto di vista tecnico/tattico, il che significa che dalle statistiche di ogni match emergono in modo omogeneo ace al servizio, colpi vincenti da fondo campo, in avanzamento e discese a rete.

Il “giocatore d’attacco“, è quello che ottiene un alto numero di winner, ma a differenza dell’attaccante da fondo, solitamente esegue un numero di scambi inferiore. Ama impostare gli scambi in sequenze potenti e veloci che fanno perno su di un servizio efficace.

Il giocatore “Serve & volley”, come suggerisce la definizione, è quel giocatore che colleziona un elevato numero di discese a rete sia nei game di servizio sia in quelli di risposta. Un vero e proprio “panda albino” del tennis moderno dato che i giocatori appartenenti a questa tipologia sono oramai una vera e propria rarità.

Gli approcci di gioco – Che giocatore sei?

Ma a parte le classificazioni generali, le tipologie di giocatore che si incontrano in campo, giocando e facendo tornei (a tutti i livelli) sono le più disparate; tu che partecipi ai tornei o che da grande appassionato segui i match o accompagni qualcuno a te vicino, amico famigliare, figlio, figlia…. sai bene quanti e quali stili differenti si possono incontrare su di un campo da gioco.

C’è chi, con un approccio molto tecnico e metodico predilige determinate impugnature più consone al proprio stile di gioco e chi al contrario si avvicina al tennis con un approccio del tutto istintivo lasciandosi andare all’improvvisazione e ad uno stile, diciamo così, “molto personale”.

Il grip è una questione molto personale. “Ci sono giocatori che colpiscono la palla sempre con la stessa impugnatura perchè sentono più sicuro l’impatto in quel modo ed altri, invece che cambiano la presa a seconda della velocità della palla, dell’altezza della stessa dal terreno di gioco o semplicemente in funzione del colpo che vogliono eseguire”*.

La classifica

Tutti i giocatori si differenziano tra di loro per approccio tecnico, tattico o di stile;c’è chi gioca molto arrotato, chi con un leggero top spin ed alcuni ripercorrono un po’ il tennis di una volta, più piatto e a fil di rete“*.

I più bravi sono in grado di avere una notevole varietà di colpi, soluzioni tattiche e tecniche anche se ad altissimo livello, come evidente i ritmi di gioco e le velocità limitano le possibilità di variazione e soluzioni particolarmente fantasiose, ad appannaggio di pochi veri fenomeni del circuito.

Ci piace aver trovato questa sorta di elenco per definire in modo informale le modalità di approccio del giocatore al tennis; tipologie che è possibile incontrare durante i tornei di ogni livello ed in ogni parte del globo:

  • “i bombardieri: ll bombardiere è il tipo di giocatore che tira la palla a velocità devastanti per ottenere il punto. Il servizio è un’arma fondamentale“* per la costruzione del suo gioco e senza questo colpo di “apertura-chiusura” non potrebbe essere così aggressivo. Molto spesso è sufficiente fare seguire al servizio un paio di giocate da fondo campo cercando di concludere con pochi colpi lo scambio grazie ad accelerazioni impressionanti e traiettorie ficcanti.
  • I creatori di gioco sono giocatori che tatticamente adottano “artifizi e raggiri”, atti ad imbrigliare il gioco degli avversari. Sono giocatori che adottano una tattica di gestione dello scambio come se stessero tessendo la tela di un ragno, senza necessariamente forzare ma giocando su ritmo, traiettorie, variazioni ed una visione tattica profonda e molto raffinata. Impostano il palleggio da fondo campo cercando di muovere l’avversario il più possibile per poi avere la palla buona da chiudere. Più strategia e visione del campo in rapporto all’avversario piuttosto che potenza, esplosività e grande velocità della sfera.

Gli ultimi due tipi

  • Non mancano gli “incontristi” che vanno incontro alla palla e riescono a giocare bene in corsa a qualsiasi livello di gioco. Veri e propri muri di gomma che sono in grado di adattarsi alla velocità ed allo stile
    dell’avversario appoggiandosi alla velocità di palla e massimizzando la propria efficacia facendo del proprio punto di forza le debolezze dell’avversario.
  • Il “ribattitore” è spesso dotato di una risposta eccezionale in grado di lasciare fermo l’avversario tagliando il campo e gli spazi; in certi casi la risposta diventa un’arma anche più efficace del proprio servizio. Con
    un’ottima preparazione atletica questa tipologia di giocatore adotta un gioco da fondo campo e riesce ad effettuare recuperi straordinari combinata ad una velocità di palla ed una visione del campo in grado di lasciare di stucco ogni avversario.

Le tipologie di giocatore sono molteplici, come già accennato, quasi infinite considerando le possibili sfumature caratteristiche di ogni giocatore. Non ce n’è una migliore dell’altra o una che prevalga sull’altra in termini assoluti, anche perchè nella storia del tennis ci sono stati numeri 1 con un gioco completamente
diverso l’uno dall’altro: giocatori serve & volley ed attaccanti come Sampras, grandi risponditori del calibro di Agassi o Murray, passando per campioni in grado di giocare tutti i colpi come Federer, arrivando a grandi ribattitori, contrattaccanti da fondo come Djokovic”*.

Nel tennis, che è un gioco prevalentemente psicologico, vince chi tiene di più la palla in campo ed è capace di osare nei momenti opportuni? E tu che giocatore sei?

*le parti in corsivo sono tratte da Il Mondo del Tennis di FBalzan 24/03/2015”