More
    TennisTalker MagazinePadelLe origini del padel
    Pubblicato in:

    Le origini del padel

    Il padel è stato inventato in Messico nel 1962 da Enrique Corcuera, un ingegnoso imprenditore. Lo spazio che avrebbe dovuto fungere da campo da gioco era delimitato su un lato da una parete della sua abitazione, ma Corcuera, invece di vederlo come un intralcio, decise di circoscrivere ulteriormente il campo aggiungendo altre tre pareti con tanto di recinzioni metalliche per evitare che si infiltrasse la vegetazione. L’installazione di una rete da tennis completò la creazione del campo, su cui Corcuera e i suoi invitati giocavano muniti di palline da tennis e di caratteristiche racchette interamente in legno, sprovviste di qualsivoglia corda. Fu lui stesso a chiamare il gioco “Paddle-Tenis”. 

    Corcuera era un uomo d’affari abituato a ricevere a casa sua numerosi ospiti. Proprio uno di questi, il principe Alfonso de Hohenlohe, giocherà un ruolo chiave nella diffusione del padel. Di estrazione nobile nonché fondatore della catena di alberghi Marbella, Alfonso de Hohenlohe rimase stregato dal Paddle quando ebbe modo di provarlo a casa di Corcuera, tant’è che, tornato in Spagna, decise di costruire al Marbella Club Hotel i primi due campi. Ben presto il gioco spopolò tra la clientela del suo hotel. 

    Un altro terreno fertile per la diffusione del padel si rivelò essere l’Argentina, paese in cui arrivò importato da chi, come Julio Menditeguy, aveva frequentato l’Hotel Marbella finendo per innamorarsene. Del resto all’epoca, e ancora per qualche tempo, il padel rimase privilegio di una ristretta cerchia elitaria di persone: erano le figure di spicco ospiti di Corcuera, o i vacanzieri che potevano permettersi di alloggiare al Marbella, o ancora i soci del Club del Tortugas, posto in cui era facile venire in contatto con gente influente che si era installata un campo a casa propria.

    Il progressivo diffondersi del padel in questi paesi portò alla fondazione, nel 1978, dell’ Asociación Española  de Padel, mentre nel 1988 nacque l’Asociación Padel Argentino. A rimarcare la centralità della Spagna come culla di questo sport concorre l’istituzione, nel 1991, della Federazione Internazionale di Padel (FIP), passo compiuto niente meno che a Madrid e frutto di un accordo tra le associazioni spagnola, argentina e uruguaiana.

    La Federazione Italiana Gioco Paddle venne invece fondata nel 1991, anno in cui ci fu anche la presentazione del gioco allo Sport Show della Fiera di Bologna. Nonostante già negli anni ’90 l’Italia avesse partecipato a prestigiosi eventi a livello internazionale come il Mondiale di Paddle, la Coppa Corcuera ad Acapulco e la Coppa delle Nazioni, il C.O.N.I riconoscerà il padel solo nel 2008. 

    Newsletter

    Commenti

    Ti potrebbe interessare...

    Segui i tornei in collaborazione con TENNISTALKER

    più popolari